• 5_-_via_cuparella

CUP: G31B09000590009

L’intervento propone di risolvere un annoso problema di accesso soprattutto alla Scuola Media Iovino-De Gregorio, nonché ad un cospicuo insediamento residenziale, entrambi realizzati negli anni 70 a seguito di discutibili logiche urbanistiche. Entrambe le predette funzioni sono servite dalla strettissima stradina di “Via Cuparella” il cui accesso avviene a valle dal Corso Resina, attraverso il supportico di un palazzo vincolato ai sensi della L.1089/39 (Palazzo Tarascone), ed a monte, da Piazza Pugliano.

Non è possibile allargare la strada per consentire un migliore accesso, oltre che agli ordinari fruitori della medesima, anche ad eventuali mezzi di soccorso. E’ stata studiata, pertanto, la fattibilità di un percorso alternativo che partendo da Vico Cianci, si immette, attraverso l’eliminazione di un piccolo corpo edilizio basso estraneo ed ormai in disuso, nell’area pertinenziale retrostante il Palazzo “Gemma dell’Aquila Visconti”.

Poi, scendendo di quota, lambisce la scuola media al lato Ovest della stessa sino a sfociare a Via Cuparelle sullo slargo venutosi a creare a seguito di un ulteriore intervento di riqualificazione previsto. E’ previsto, infatti, l’arretramento di un muro di recinzione della Scuola e l’interramento di un parcheggio, attualmente a raso, con creazione in superficie di una piazza alberata pedonale che costituisce anche nuova area di accesso alla scuola. E’ previsto un nuovo accesso alla scuola dal lato Est, cioè dalla piazza ricavata a seguito dell’interramento di un parcheggio a raso esistente.

 

Dati aggiornati al 09/02/2016

Studio di fattibilità Progettazione Preliminare Progettazione Definitiva Progettazione Esecutiva Affidamento Lavori Esecuzione Lavori Collaudo
Conclusa Conclusa Conclusa In_corso
0%
Conclusa Conclusa Sospesa Sospesa In_corso In corso